Lunedì, 09 Luglio 2018 09:35

MALORE IN CANSIGLIO

Alpago (BL), 07 - 07 - 18
Alle 14 il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato dal 118 per un'escursionista colta da malore, mentre con i familiari stava percorrendo il sentiero che da Malga Mezzomiglio conduce a Palughetto. Seguendo le indicazioni del nipote andato loro incontro, i soccorritori hanno percorso in jeep 500 metri di strada trattorabile per poi procedere a piedi per altrettanti. Una volta raggiunta T.C., 61 anni, di Conegliano (TV), la hanno imbarellata e trasportata a spalla fino al fuoristrada e da lì accompagnarla all'ambulanza dell'Eva Alpago in attesa, pronta a partire in direzione dell'ospedale di Vittorio Veneto.
Pubblicato in 2018
Giovedì, 05 Luglio 2018 14:49

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 01 - 07 - 18
Verso le 12.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Canale d'Agordo, all'imbocco dell'Orrido delle Comelle, dove un'escursionista che faceva parte di una numerosa comitiva era scivolata, poco sopra il tratto attrezzato del sentiero numero 704, e si era procurata la sospetta lussazione di un gomito. La donna, R.B.,  50 anni, di Sarcedo (VI), è stata raggiunta a circa 1.700 metri di quota ed è stata caricata a bordo con un verricello di 30 metri, per essere trasportata all'ospedale di Belluno. Alle 14 circa il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Agordo per un malore da affaticamento a Forcella dell'Orsa, 2.300 metri di altitudone, nella Valle di San Lucano, a Taibon Agordino. Poiché le nuvole non ne permettevano l'avvicinamento, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha imbarcato due soccorritori e li ha trasportati in quota al limite della nebbia, da dove hanno proseguito a piedi, superando 500 metri di dislivello, e raggiunto l'uomo, per poi intraprendere con lui la discesa verso valle, mentre un'altra squadra arrivava dalla Val d'Angheraz in fuoristrada per andare loro incontro. Ritornati sotto il livello delle nuvole, l'eliambulanza ha imbarcato in hovering l'escursionista, G.P., 71 anni, di Zugliano (VI), e lo ha portato all'ospedale di Belluno per le verifiche del caso. Personale del Soccorso alpino di Auronzo è invece intervenuto sul Col de Varda, per un'escursionista che, messo male il piede, si era procurata un trauma alla caviglia. La donna, V.H., 52 anni, di Merano (BZ), è stata imbarellata e trasportata alla sua macchina, da dove si è allontanata autonomamente.
Pubblicato in 2018
Giovedì, 28 Giugno 2018 10:37

MALORE SUL SENTIERO TIVAN

Val di Zoldo (BL), 26 - 06 - 18
Attorno alle 14.30 la centrale del Suem 118 di Pieve di Cadore è stata allertata per un malore lungo il sentiero Tivan. Un escursionista, che con altre 4 persone stava camminando in direzione del Rifugio Coldai, si era infatti sentito male e non era più in grado di proseguire. Recuperato dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano, R.Z., 58 anni, di Mantova, è stato trasportato all'ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso.
Pubblicato in 2018
Lunedì, 25 Giugno 2018 11:35

NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 23 - 06 - 18
Attorno a mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto lungo il sentiero numero 560 che dal Rifugio Coldai porta al Tissi, comune di Alleghe, dove un escursionista era scivolato e cercando di frenare la caduta si era procurato un probabile trauma alla spalla. Sbarcati in hovering tecnico di elisoccorso e medico, sono state prestate le prime cure a G.F., 29 anni, di Belluno. Imbarcato, il giovane è stato trasportato all'ospedale di Agordo. Passate le 13, il Soccorso alpino di Agordo ha raggiunto in jeep il Rifugio Vazzoler, dove un quindicenne statunitense era arrivato assieme alla famiglia, dopo essersi fatto male a una caviglia. I soccorritori lo hanno trasportato al pronto soccorso. L'eliambulanza è stata poi inviata in Val Fogarè, comune di Sedico, per una torrentista che si era procurata un sospetto trauma a una gamba facendo un salto in una pozza. La ragazza, R.M., 26 anni di Ferrara, che si trovava con altre persone, è stata recuperata con un verricello di 50 metri e accompagnata all'ospedale di Belluno. Pronti a intervenire in supporto alle operazioni il Soccorso alpino di Belluno e Feltre. L'elicottero del Suem è poi volato sempre al Rifugio Vazzoler, poiché un escursionista tedesco, P.Z., 62 anni, lamentava dolori al torace. Imbarcato, l'uomo è stato trasportato all'ospedale di Belluno per le analisi del caso. L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites  è invece intervenuto in Val Travenanzes, a Cortina d'Ampezzo, in quanto un'atleta inglese della Lavaredo Ultra Trail, S.C., 45 anni, si era sentita male. La donna è stata portata per i successivi controlli all'ospedale di Belluno. Rientrata invece una ricerca a Forcella Pomagagnon. Una coppia di escursionisti al termine della ferrata Strobel si era persa di vista nel tornare a valle. Fortunatamente poco dopo i due si sono ritrovati e l'allarme è cessato.
Pubblicato in 2018
Lunedì, 18 Giugno 2018 09:20

SOCCORSO PER MALORE

Segusino (TV), 14 - 06 - 18
Poco prima delle 10 l'elicottero di Treviso emergenza è decollato in direzione di Malga Doc, nelle cui vicinanze un uomo era stato colto da malore. V.S., 75 anni, di Alano di Piave (BL), che si trovava con il figlio, è stato raggiunto dal personale sanitario e dal tecnico di elisoccorso atterrati non distante. Imbarellato, è stato imbarcato e trasportato all'ospedale di Treviso per gli accertamenti del caso.
Pubblicato in 2018
Lunedì, 18 Giugno 2018 08:32

MALORE SUL SENTIERO

Selva di Progno (VR), 10 - 06 - 18
Alle 15.40 l'elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione del Gruppo del Carega, lungo il sentiero che dal Rifugio Boschetto porta al Rifugio Scalorbi, dove un escursionista ottantenne di Verona era stato colto da malore, disidratato e affaticato. Individuato dall'equipaggio, l'uomo, che si trovava con altre persone, è stato recuperato con un verricello dal tecnico di elisoccorso, per essere trasportato all'ospedale di Borgo Trento. Pronta a intervenire in supporto alle operazioni una squadra del Soccorso alpino di Verona.
Pubblicato in 2018
Lunedì, 18 Giugno 2018 08:26

MALORE IN GARA

Val di Zoldo (BL), 09 - 06 - 18
L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sul percorso della Dolomiti Extreme Trail, sul sentiero numero 499 del Monte Ponta, per un'atleta colta da un malore dovuto alla stanchezza. E.C., 37 anni, francese, è stata recuperata con un verricello di 30 metri e trasportata all'ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso.
Pubblicato in 2018
Schio (VI), 14 - 04 - 18
Alle 13.15 il 118 di Vicenza ha allertato il Soccorso alpino di Schio per per una persona fattasi male a Cima Rione, sul Monte Novegno. Una squadra si è avvicinata il più possibile al luogo indicati in fuoristrada, per poi proseguire a piedi lungo il tratto innevato, portando barella e attrezzatura. Raggiunto il rifugio, fortunatamente aperto, i soccorritori vi hanno rinvenuto l'escursionista accudito dal gestore e da altri presenti, che lo avevano fatto stendere su una brandina. L'uomo, D.D.A., 51 anni, di Dueville (VI), era salito fino in vetta a Cima Rione e si era seduto ad ammirare il panorama. Al momento di rialzarsi, era stato colto da malore ed era scivolato, ruzzolando per 6-7 metri sulle rocce. Da solo era poi riuscito a portarsi all'edificio. L'elicottero di Verona emergenza, sopraggiunto nel frattempo e atterrato nelle vicinanze, ha sbarcato il personale medico e il tecnico di elisoccorso che hanno prestato le prime cure all'infortunato, che lamentava dolori alla schiena, al bacino e alle gambe e aveva riportato contusioni al volto. Una volta trasportato a bordo, l'escursionista è stato accompagnato all'ospedale di Santorso.
Pubblicato in 2018
Lunedì, 22 Gennaio 2018 14:34

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 18 - 01 - 18
Questa mattina alle 9.45 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto in un bosco di Stabie di Lentiai, dove F.F., 53 anni, di Lentiai (BL), si era infortunato facendo legna. L'uomo, con un probabile trauma al bacino, è stato medicato dal personale sanitario sbarcato con il verricello tra le piante assieme al tecnico di elisoccorso e trasportato all'ospedale di Feltre dall'ambulanza, sopraggiunta nel frattempo. Alle 10.30 l'eliambulanza è poi volata a Cornolade, Ponte nelle Alpi, per un uomo colto da malore. Prestate le prime cure, D.C., 49 anni, di Alpago (BL), è stato imbarcato e accompagnato al pronto soccorso per le verifiche del caso. Infine, poco prima di mezzogiorno, l'elicottero si è diretto sul Pelmo, a Forcella Forata, Borca di Cadore (BL). D.D, 38 anni, di Alpago (BL), che stava scendendo con gli sci d'alpinismo in un canale a 2mila metri di quota è stato trascinato per alcuni metri da una valanga staccatasi sotto di lui, per poi uscirne e scivolare a valle per altri 400 metri. Medico, infermiere e tecnico di elisoccorso, sbarcati in hovering, hanno provveduto alle prime cure. Recuperato con un verricello dopo essere stato imbarellato, lo sciatore con  varie escoriazioni e un possibile trauma alla colonna è stato portato all'ospedale di Belluno, mentre i suoi compagni sono scesi autonomamente.
Pubblicato in 2018
Martedì, 02 Gennaio 2018 17:58

MALORE IN RIFUGIO

Cortina d'Ampezzo (BL), 30 - 12 - 17
Passate le 13 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina, su richiesta del gestore del Rifugio Sennes, poiché una clinete lamentava dolori addominali. Due soccorritori sono quindi saliti con la motoslitta e hanno accompagnato P.S., 58 anni, di Belluno, fino alla strada, da dove è poi stata trasportata al pronto soccorso di Cortina per i controlli del caso.
Pubblicato in 2017
Pagina 7 di 12

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.