Martedì, 11 Dicembre 2018 16:43

PRECIPITA CON IL PARAPENDIO

Conco (VI), 08 - 12 - 18
Attorno alle 14 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Asiago per un parapendio precipitato poco sotto il decollo di Rubbio. Appena alzatasi in volo infatti, probabilmente a causa delle forti raffiche di vento, la vela si era chiusa e la pilota aveva perso velocemente quota, precipitando  in uno spiazzo tra gli alberi a un chilometro circa di distanza. Una volta geolocalizzata grazie alle coordinate fornite dal compagno accorso sul posto, la donna è stata raggiunta da 4 soccorritori e dal personale medico dell'ambulanza e dell'elicottero di Treviso Emergenza atterrato nelle vicinanze. Prestatele le prime cure, l'infortunata, con probabili traumi alle gambe, è stata imbarellata e trasportata per circa 200 metri fino alla strada, dove è stata caricata nell'ambulanza. Da lì è stata poi accompagnata all'eliambulanza partita in direzione dell'ospedale di Vicenza.
Pubblicato in 2018
Martedì, 11 Dicembre 2018 16:39

SOCCORSO BOSCAIOLO INFORTUNATO

Recoaro Terme (VI), 04 - 12 - 18
Attorno alle 11 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno per un incidente nei boschi di Contrada Riposo. Mentre tagliava un albero infatti, un boscaiolo era stato colpito al petto dalla pianta in movimento. Sette soccorritori hanno raggiunto l'infortunato, G.S., 56 anni, di Recoaro Terme (VI), che si trovava con alcuni familiari a circa 200 metri di distanza dalla strada. Dopo avere caricato in barella l'uomo, che lamentava dolori al torace e alle spalle, la squadra lo ha trasportato fino all'ambulanza sopraggiunta nel frattempo e diretta all'ospedale di Valdagno.
Pubblicato in 2018
Martedì, 27 Novembre 2018 18:19

INFORTUNIO IERI SUL MONTE GRANDE

Teolo (PD), 19 - 11 - 18
Ieri nel tardo pomeriggio la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova per un'escursionista che si era infortunata, scendendo con i familiari dal Monte Grande. La donna, M.F., 75 anni, di Maserà (PD), aveva messo male un piede su un legno e si era procurata la conseguente probabile frattura di una caviglia. Raggiunta lungo il sentiero San Giorgio da 8 soccorritori che le hanno prestato le prime cure, l'escursionista è stata imbarellata e trasportata per circa 300 metri fino al paese di Rovolon, dove attendeva l'ambulanza diretta all'ospedale di Abano Terme.
Pubblicato in 2018
Martedì, 27 Novembre 2018 18:17

SCIVOLA IN UN CANALE

Giazza (VR), 18 - 11 - 18
Alle 15.20 circa la Centrale del 118 di Verona è stata allertata da un escursionista che si era infortunato cadendo in un canale. L'uomo, A.M., 51 anni, di Caldiero (VR), stava scendendo da Malga Terrazzo verso Giazza quando era scivolato e si era fatto male. L'eliambulanza, subito decollata, si è diretta nel punto indicato dalle coordinate Gps, non trovando però corrispondenza una volta sul posto. Atterrati in una radura, tecnico di elisoccorso e personale medico hanno tentato di ritrovarlo, come doveva essere, nelle vicinanze salvo avere la conferma dell'errata indicazione. Tornato in volo, l'equipaggio ha ricontattato l'escursionista ed è risalito a nuove coordinate tramite satellitare, questa volta dimostratesi corrette. Una volta individuato a circa 1.100 metri di altitudine l'infortunato, l'elicottero ha sbarcato in mezzo al boscoa con un verricello di 50 metri il tecnico del Soccorso alpino, che ha poi recuperato l'uomo, con una probabile frattura alla caviglia. Dato l'avvicinarsi della scadenza delle effemeridi, l'escursionista è stato poi trasportato all'elibase e da lì all'ospedale di Borgo Trento in ambulanza.
Pubblicato in 2018
Venerdì, 16 Novembre 2018 14:49

SOCCORSA ESCURSIONISTA SOTTO FORCELLA DEI MAT

Ospitale di Cadore (BL), 15 - 11 - 18
Nel primo pomeriggio l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sotto Forcella dei Mat, dove un'escursionista si era infortunata. Partita con il padre in mattinata per la traversata del Bosconero, 100 metri circa sotto la Forcella verso il Bivacco Campestrin, versante longaronese, la ragazza era scivolata lungo il sentiero rovinato, ruzzolando per alcuni metri. Poiché non c'era copertura, l'uomo era salito a dare l'allarme al 118 per poi tornare da lei. Giunta sul posto l'eliambulanza ha sbarcato con un verricello di 30 metri il tecnico di elisoccorso e il medico, che ha prestato le prime cure all'infortunata, una ventottenne di Val di Zoldo (BL). L'escursionista, che aveva riportato un probabile trauma al volto e varie escoriazioni, è stata imbarellata e recuperata assieme al padre, per essere trasportata all'ospedale di Belluno. Pronta per eventuale supporto una squadra del Soccorso alpino di Longarone.
Pubblicato in 2018
Venerdì, 16 Novembre 2018 14:44

RECUPERATO CACCIATORE INFORTUNATO

Dolcè (VR), 14 - 11 - 18
Attorno alle 9.30 la Centrale operativa del 118 ha richiesto l'intervento del Soccorso alpino di Verona per un cacciatore che si era fatto male in un prato in località Sant'Andrea. I soccorritori hanno raggiunto in jeep la strada forestale da cui partiva il sentiero, dove si trovava ad attenderli una squadra dei Vigili del fuoco. Assieme, in un quarto d'ora a piedi, grazie alle coordinate ricevute al cellulare hanno geolocalizzato l'infortunato, che si trovava con altri due cacciatori e il personale medico dell'ambulanza. L'uomo, F.L., 70 anni, di Dolcè (VR), che era scivolato sull'erba sbattendo su un sasso, lamentava dolori a una gamba e non era più in grado di camminare. Una volta caricato in barella, il cacciatore è stato trasportato in salita fino al sentiero. Da lì, trattandosi di un rientro impervio con salti di roccia, i soccorritori hanno attrezzato due calate di poco meno di 200 metri per portarlo in sicurezza lungo la discesa. Arrivati sulla strada forestale, è stato caricato sulla jeep dei Vigili e accompagnato all'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale di Negrar. 
Pubblicato in 2018
Venerdì, 16 Novembre 2018 14:42

INFORTUNIO NEI BOSCHI DI RECOARO

Recoaro Terme (VI), 10 - 11 - 18
Attorno alle 11.15, durante l'inaugurazione della nuova piazzola per l'elicottero del Rifugio Bertagnoli alla Piatta a Crespadoro, il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno è stato allertato per un boscaiolo, feritosi mentre con il fratello stava tagliando alberi nelle vicinanze di Malga Morando a Recoaro Mille. Una squadra di dieci unità ha raggiunto il luogo dell'incidente assieme al personale sanitario dell'ambulanza, che ha prestato le prime cure all'uomo, S.S., 52 anni, di Recoaro Terme (VI), per la probabile frattura di un braccio riportata dopo essere stato investito da una pianta. I soccorritori lo hanno poi caricato in barella e sollevato con sistema di contrappeso per una cinquantina di metri lungo il pendio fino alla strada. L'infortunato è stato quindi trasportato all'ospedale di Valdagno.
Pubblicato in 2018
Mercoledì, 07 Novembre 2018 15:56

PRECIPITA CON IL PARAPENDIO

Borso del Grappa (TV),  07 - 11 - 18
Attorno alle 10.30 il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per un parapendio precipitato sotto il 12° tornante della Strada Giardino a Semonzo del Grappa. Sul posto una squadra di soccorritori e il personale medico del Suem di Crespano hanno prestato le prime cure al pilota tedesco, H.M., 51anni, che era caduto da un'altezza di 20/30 metri finendo in uno spiazzo erboso. L'infortunato, che lamentava dolori al torace e cervicali, dopo un controllo del medico di bordo è stato imbarellato e recuperato con un verricello di 15 metri dall'elicottero di Treviso emergenza, che lo ha trasportato all'ospedale.
Pubblicato in 2018
Mercoledì, 07 Novembre 2018 15:46

SOCCORSO CACCIATORE INFORTUNATO

Piovene Rocchette (VI), 03 - 11 - 18
Questa mattina alle 7 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Arsiero per un cacciatore che si era infortunato nei boschi in località Angelo, dopo essere scivolato in una scarpata e aver sbattuto un ginocchio su un sasso. Guidata sul luogo dell'incidente dagli amici e dalla moglie dell'uomo, una squadra di sei soccorritori di Arsiero e due di Schio, tra i quali un infermiere, ha raggiunto l'uomo, R.C., 59 anni, di Piovene Rocchette (VI), che si trovava a circa 500 metri di distanza dalla strada. Una volta prestategli le prime cure per una probabile lussazione, l'infortunato è stato imbarellato e trasportato a valle fino all'ambulanza, partita poi in direzione dell'ospedale di Santorso.
Pubblicato in 2018
Mercoledì, 07 Novembre 2018 15:31

CERCATRICE DI FUNGHI SI INFORTUNA NEL BOSCO

Longare (VI), 30 - 10 - 18
Attorno alle 15 la Centrale del 118 di Vicenza ha allertato il Soccorso alpino di Padova per una cercatrice di funghi infortunatasi nei boschi di Monte dell'Asino, sui Colli Berici. Una squadra si è portata nel punto indicato dove attendeva uno degli amici della donna, che era con lei al momento dell'incidente e che ha guidato i sei soccorritori. La fungaiola, W.P., 65 anni, di Vicenza, era scivolata sul terreno fangoso, cadendo di peso sopra un sasso e procurandosi la sospetta frattura di una gamba. Una volta raggiunta e stabilizzata, l'infortunata è stata caricata sulla barella e trasportata per circa 200 metri, dopo aver attrezzato il percorso con delle corde per procedere in sicurezza fino alla strada. Lì e poi stata affidata dai soccorritori all'ambulanza diretta all'ospedale di Vicenza. 
 
Pubblicato in 2018
Pagina 1 di 34

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.