CNSAS VENETO - Articoli filtrati per data: Dicembre 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:49

PRECIPITA CON IL PARAPENDIO

Borso del Grappa (TV), 29 - 12 - 19
Questa mattina una squadra del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è intervenuta in supporto al personale del Suem 118 di Crespano del Grappa in località Stella alpina, dove, in fase di decollo, un parapendista tedesco di 32 anni aveva perso il controllo della vela precipitando al suolo e sbattendo un piede. Medicato, il pilota è stato imbarellato e trasportato fino alla strada da dove è stato poi accompagnato al pronto soccorso per un probabile trauma alla caviglia.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:48

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 29 - 12 - 19
L'elicottero del Suem di Belluno è intervenuto nei pressi del Rifugio Talamini, a Vodo di Cadore, dove un escursionista era scivolato riportando un probabile trauma alla caviglia. Imbarcato dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 45 metri, A.V., 50 anni, di Padova, è stato trasportato all'ospedale di Pieve di Cadore. L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è invece stato inviato a Selva di Cadore per uno scialpinista caduto nella zona di Mondeval. G.F., 56 anni, di Treviso, è stato caricato a bordo con un possibile trauma alla spalla e portato al Codivilla per le verifiche del caso.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:47

RECUPERATO ESCURSIONISTA SUL PLISCHE

Selva di Progno (VR), 29 - 12 - 19
Il Soccorso alpino di Verona è stato attivato dal 118 di Verona su richiesta della Centrale di Trento per un eventuale supporto all'elicottero di Trento, a seguito della chiamata di un escursionista che era scivolato in un canalone del Plische. Dalle prime informazioni l'uomo, che era incolume ma aveva perso gli occhiali, si trovava sulla verticale al Rifugio Revolto. Dopo alcune rotazioni, l'eliambulanza è riuscita a individuarlo e a recuperarlo. Pronta a Selva di Progno per un eventuale imbarco una squadra di soccorritori.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:45

INFORTUNIO SUI COLLI EUGANEI

Galzignano Terme (PD), 29 - 12 - 19
Attorno alle 10 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova per un'escursionista infortunatasi lungo un sentiero del Monte Gallo, sui Colli Euganei. Una squadra di 8 soccorritori, comprese due infermiere, ha raggiunto A.B., 42 anni, di Battaglia Terme (PD), che durante una passeggiata con una comitiva era inciampata mettendo male la mano e riportando la probabile frattura di un gomito. Prestate le prime cure, la donna è stata recuperata con un verricello dall'elicottero di Verona emergenza sopraggiunto nel frattempo, per essere poi trasportata all'ospedale di Schiavonia.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:44

MUORE COLTO DA MALORE

Feltre (BL), 28 - 12 - 19
Attorno alle 14.20 la Centrale del 118 è stata allertata per un uomo colto da malore mentre con il fratello stava risalendo il Monte Pafagai, soora Lamen. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore si è portato sul posto e, dopo aver individuato i due escursionisti in mezzo al bosco, ha sbarcato con un verricello di 30 metri tecnico di elisoccorso ed equipe medica, che hanno a lungo tentato le manovre per rianimare F.B., 53 anni, di Feltre (BL), purtroppo invano. Constatato il decesso, la salma ricomposta e imbarellata è stata affidata a una squadra del Soccorso alpino di Feltre sopraggiunta in jeep, per essere trasportata alla strada e da lì alla cella mortuaria.
L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è anche intervenuto nel comune di La Valle Agordina, lungo il sentiero 541 dove F.C., 62 anni, di Belluno, che stava effettuando un giro sul Monte Zelo, arrivato in un canale di neve ghiacciata, pur indossando scarponi e ramponi, non se l'era sentita di avanzare nella progressione temendo di poter scivolare. Recuperato dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 15 metri, l'uomo è stato trasportato fino alla piazzola di Agordo.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:42

SCIVOLA SUL PRATO GHIACCIATO

Belluno, 27 - 12 - 19
Poco prima delle 15 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Belluno per intervenire in supporto all'ambulanza in Nevegal, dove durante una passeggiata nei pressi del campeggio, una donna era scivolata sul prato mettendo male un piede. Una squadra si è portata sul posto e, assieme al personale sanitario, ha imbarellato B.R., 39 anni, di Borgo Valbelluna (BL), che si trovava con altre persone e aveva riportato un probabile trauma alla caviglia, e la ha trasportata per un centinaio di metri fino alla strada. L'infortunata è stata quindi accompagnata all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2019
Venerdì, 27 Dicembre 2019 12:32

SCIVOLA SUL SENTIERO

Auronzo di Cadore (BL), 26 - 12 - 19
Attorno alle 13 il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato dal 118 per intervenire in supporto al personale di un'ambulanza inviata in aiuto di un'escursionista, scivolata lungo un sentiero scosceso a un centinaio di metri di distanza dall'albergo Miralago di Misurina. La donna, A.C., 37 anni, di Rimini, che aveva riportato un sospetto trauma alla gamba, è stata trasportata fino alla strada e da lì accompagnata all'ospedale di Cortina.
Pubblicato in 2019
Venerdì, 27 Dicembre 2019 12:31

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE

Romano d'Ezzelino (VI), 26 - 12 - 19
Alle 11.15 circa la Centrale operativa di Treviso ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per un eventuale supporto al personale sanitario dell'ambulanza, intervenuta in Valle di Santa Felicita per un ciclista caduto dalla propria mountain bike. M.C., 50 anni, di Rosà (VI), che stava scendendo con alcuni amici lungo una strada sterrata quando aveva perso il controllo della bici, aveva riportato probabili traumi alla testa e alla colonna. Imbarellato e caricato sull'ambulanza, l'infortunato è stato trasportato fino al piazzale dell'Antica osteria, dove è stato trasferito sull'eliambulanza di Treviso emergenza decollata poi in direzione dell'ospedale.
Pubblicato in 2019
Venerdì, 27 Dicembre 2019 12:30

MANCATO RIENTRO, RITROVATO SENZA VITA

Pieve di Cadore (BL), 25 - 12 - 19
Verso le 12.30 è scattato l'allarme per un uomo che non si era presentato per il pranzo di famiglia, dopo essere andato in montagna, forse già da ieri, in una baita nella zona di San Dioniso, sotto il Rifugio Antelao. Verificato che la macchina si trovava alla partenza dei sentieri, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore al rientro da una missione ha sorvolato la zona, rinvenendo purtroppo presto il corpo senza vita di R.L., 48 anni, di Pieve di Cadore, che era probabilmente scivolato dal sentiero lungo le ripide pale sopra Nebbiù, fermandosi 200 metri più sotto. Dopo aver imbarcato due tecnici del Soccorso alpino di Pieve di Cadore in supporto alle operazioni e un soccorritore del Sagf per i rilievi, l'eliambulanza li ha sbarcati sul posto assieme al tecnico di elusoccorso e al medico che ha potuto solamente constatare il decesso dell'uomo. La salma ricomposta e imbarellata è stata recuperata e trasportata all'ospedale di Pieve. 
Pubblicato in 2019
Seren del Grappa (BL), 23 - 12 - 19
Passate le 16, su richiesta dei carabinieri, il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Feltre, per procedere nel recupero dei resti di un corpo, rinvenuti casualmente da un appassionato di residui bellici in un anfratto nei pressi di vecchi ruderi in zona Casoni Rech. Una squadra ha raggiunto assieme ai carabinieri il luogo indicato, distante una sessantina di metri da un sentiero e, dopo averla ricomposta e imbarellata, ha provveduto a trasportare fino alla strada la salma, poi trasfetita all'obitorio.
Pubblicato in 2019
Pagina 1 di 4

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.