Lunedì, 23 Settembre 2019 08:48

BIMBO SI INFORTUNA NEI PRESSI DEL RIFUGIO

San Vigilio di Marebbe (BZ), 22 - 09 - 19
Verso le 15, su richiesta della Centrale operativa di Bolzano, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nei pressi del Rifugio Senes, dove un bimbo di 8 anni di Venezia era caduto e aveva sbattuto la testa. Prestate le prime cure al piccolo per il possibile lieve trauma cranico riportato, i soccorritori lo hanno imbarcato in hovering e trasportato all'ospedale di Belluno per le cure del caso.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 23 Settembre 2019 08:44

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 21 - 09 - 19
Attorno alle 12.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sul Monte Pelmo, per un escursionista che si era infortunato a una caviglia, mentre con un amico stava salendo lungo la normale. L'uomo, E.L., 31 anni, di Longarone, è stato imbarcato in hovering e trasportato all'ospedale di Belluno. Il 118 e stato allertato verso le 14 per una partecipante alla Delicius Trail  che era caduta mentre scendeva dal Rifugio Scoiattoli, nel tratto sotto la seggiovia. R.D.A., 55 anni, di Cortina d'Ampezzo (BL), è stata soccorsa dal personale in assistenza della Croce Bianca per un probabile trauma al polso. Successivamente l'eliambulanza è volata a Taibon Agordino, dove un escursionista, N.G., 50 anni, di Agordo, era bloccato al Cor, sulla Cima dei Banconi, in un tratto ripido e scivoloso. L'uomo, che si era assicurato a un albero, è stato imbarcato dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 20 metri e trasportato a valle.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 23 Settembre 2019 08:42

GRAVE ALPINISTA PRECIPITATO SULL'AVERAU

Cortina d'Ampezzo (BL), 21 - 09 - 19
Questa mattina verso le 10, una persona che stava percorrendo il sentiero sotto l'Averau ha contattato il 118, poiché aveva assistito a un incidente alpinistico. Uno scalatore tedesco, F.K., 36 anni, che con un compagno stava risalendo slegato lo zoccolo che porta all'attacco della via Alverà, aveva infatti perso l'equilibrio ruzzolando tra le rocce e sul ghiaione sottostante per una trentina di metri. Sul posto il personale che stava facendo assistenza alla Delicius Trail, compresa una squadra del Sagf, e l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che ha sbarcato equipe medica e tecnico di elisoccorso. Prestate le prime cure urgenti all'uomo, che aveva riportato un grave politrauma, i soccorritori lo hanno caricato in barella, recuperato con un verricello di 40 metri e trasportato all'ospedale di Treviso. Gli agenti del Sagf hanno invece aiutato l'amico a calarsi alla base, tornando con lui a valle.
Pubblicato in 2019
Sabato, 21 Settembre 2019 09:20

AGGIORNAMENTO RECUPERO VIA DON QUIXOTE

Rocca Pietore (BL), 20 - 09 - 19
Era infortunato uno dei tre alpinisti recuperati dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore sulla Via Don Quixote in Marmolada. I tre erano pronti a bivaccare a metà via e ripartire domattina, quando uno di loro, 28 anni, ucraino, è volato per circa 8 metri, riportando possibili trauma cranico e alle braccia ed escoriazioni al volto. Tutti e tre i rocciatori sono stati imbarcati con un verricello lungo dal tecnico di elisoccorso: il ferito è stato trasportato all'ospedale di Pieve di Cadore, i due compagni illesi sono stati lasciati al Rifugio Falier.
Pubblicato in 2019
Sabato, 21 Settembre 2019 09:18

SCIVOLA SUL SENTIERO

Schio (VI), 20 - 09 - 19
Alle 16.20 circa il Soccorso alpino di Schio è stato allertato dalla Centrale operativa per un escursionista infortunatosi sul Monte Enna. L'uomo, che da solo si era incamminato verso alcune trincee, era scivolato e ruzzolato per cinque metri sbattendo su un fianco. Quattro soccorritori si sono avvicinati in fuoristrada per poi proseguire a piedi 300 metri. Dopo avere raggiunto il settantenne di Schio (VI) sul sentiero, la squadra lo ha stabilizzato a seguito della botta presa e accompagnato fino alla jeep, per poi trasportarlo all'ospedale di Santorso.  
Pubblicato in 2019
Sabato, 21 Settembre 2019 09:13

VOLA PER UNA VENTINA DI METRI IN FALESIA

Cortina d'Ampezzo (BL), 20 - 09 - 19
Attorno alle 16.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcune persone che avevano visto precipitare una persona da una via della falesia Crepe de Oucera Alti. L'alpinista, che stava scalando da solo, era volato dalla parete finendo su un terrazzino una ventina di metri più sotto. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha recuperato il rocciatore, G.Z., 55 anni, di Cortina d'Ampezzo (BL),  con un verricello lungo e l'equipe medica gli ha prestato le prime cure urgenti. Dopo essere stato imbarellato, l'uomo, che aveva riportato un possibile grave politrauma, è stato trasportato all'ospedale di Treviso. Alle 19 circa l'eliambulanza è decollata in direzione della Marmolada, a Rocca Pietore, in aiuto di tre scalatori, illesi, ma in difficoltà, a metà della via Don Quixote.
Pubblicato in 2019
Sabato, 21 Settembre 2019 09:12

ESCE DI STRADA CON LA MACCHINA

Arsiero (VI), 19 - 09 - 19
Attorno alle 15 il Soccorso alpino di Arsiero è stato allertato dalla Centrale del 118, a seguito della chiamata di alcuni automobilisti che avevano assistito a un incidente sulla provinciale che da Arsiero porta a Tonezza del Cimone. M.M., 60 anni di Tonezza del Cimone (VI), perso il controllo della propria auto, era uscito di strada a una curva. La macchina era caduta lungo la scarpata per una settantina di metri e l'uomo era stato sbalzato fuori dall'abitacolo. Una decina di soccorritori, compreso il medico di Stazione, è scesa dall'infortunato e gli ha prestato le prime cure, mentre sopraggiungeva l'elicottero di Treviso emergenza. Sbarcati nelle vicinanze con un verricello di circa 15 metri, tecnico di elisoccorso ed equipe medica hanno preso in carico l'uomo, che aveva riportato probabili traumi cranico e al bacino e che, una volta imbarellato, è stato recuperato con il verricello e trasportato all'ospedale di Vicenza.
Pubblicato in 2019
Sabato, 21 Settembre 2019 09:11

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE

Montegrotto Terme (PD), 19 - 09 - 19
Alle 12.45 circa la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova, per un ciclista caduto con la propria mountain bike lungo il Circuito di Villa Draghi. Perso il controllo della bici, S.L., 40 anni, di Vigonovo (PD), che si trovava con amici, aveva riportato un possibile trauma cranico e al bacino. Tredici soccorritori, che avevano appena preso parte al funerale di Michele Chinello, sono subito partiti, hanno raggiunto l'infortunato, lo hanno stabilizzato e caricato in barella. L'uomo è stato poi trasportato per circa 300 metri - il tratto più ripido attrezzato con corde fisse - fino all'ambulanza che lo ha accompagnato all'ospedale di Abano Terme.
Pubblicato in 2019
Martedì, 17 Settembre 2019 09:12

ALPINISTA SI INFORTUNA IN MARMOLADA

Rocca Pietore (BL), 17 - 09 - 19
Ieri attorno alle 22 il Soccorso alpino della Val Pettorina è stato allertato per un infortunio in Marmolada. Durante la scalata della Via don Quixote, un alpinista triestino era volato a seguito dell'uscita di un chiodo dalla roccia e aveva sbattuto sulla parete. Pur avendo riportato un probabile trauma alla caviglia, A.M., 52 anni, di San Dorligo della Valle, era riuscito con il compagno a raggiungere il tunnel di uscita degli impianti. Questa mattina alle 7, grazie alla disponibilità delle Funivie Tofana e Marmolada che hanno appositamente messo in funzione l'impianto, una squadra è salita e ha prestato le prime cure all'infortunato, per poi accompagnarlo a Malga Ciapela, da dove si è allontanato autonomamente.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 16 Settembre 2019 15:44

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 16 - 09 - 19
Verso mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Cortina d'Ampezzo. Sotto la Grande delle Cinque Torri, a circa 150 metri dal Rifugio Scoiattoli, infatti, un'escursionista lettone, L.R., 64 anni, che si trovava con il marito, messo male un piede aveva riportato la probabile frattura di una caviglia. Atterrati nelle vicinanze, equipe medica e tecnico del Soccorso alpino hanno prestato le prime cure alla donna, assistita anche dal gestore del rifugio. Dopo essere stata imbarellata, l'infortunata è stata caricata a bordo e trasportata all'ospedale di Belluno. Alle 15.45 l'eliambulanza è volata in cima al Civetta, in Val di Zoldo, dove una coppia di escursionisti mantovani, ormai quasi alla fine della Ferrata degli alleghesi, era in difficoltà. Sugli ultimi cavi, a causa di stanchezza e paura, la donna, R.M., 58 anni, non era più in grado di proseguire. Lei e il marito, G.D., 60 anni, entrambi di Castellucchio, sono stati recuperati in due rotazioni dal tecnico di elisoccorso che li ha imbarcati con un verricello di 15 metri. I due sono stati poi accompagnati in cima al Col dei Baldi.
Pubblicato in 2019
Pagina 1 di 54

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.