Giovedì, 28 Febbraio 2019 12:28

SOCCORSA ESCURSIONISTA SUL GRAPPA

Crespano del Grappa (TV), 26 - 02 - 19
Poco prima di mezzogiorno il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato per un infortunio avvenuto in mezzo al bosco, lungo il sentiero numero 106, sopra la Madonna del Covolo. Scendendo con altre tre persone, un'escursionista era infatti scivolata, riportando la probabile frattura di una caviglia. Una squadra si è avvicinata assieme al personale medico del Suem di Crespano, percorrendo in fuoristrada il sentiero numero 106 carrozzabile, per poi proseguire a piedi una mezz'ora. Raggiunta a circa 1.030 metri di quota la donna, 61 anni, di Bassano del Grappa (VI), i soccorritori le hanno prestato le prime cure, mentre sopraggiungeva l'elicottero di Treviso emergenza. Dopo aver allestito una corda fissa per superare un tratto esposto, l'infortunata è stata spostata in un punto privo di alberi, da dove è stata imbarcata con un verricello sull'eliambulanza, che la ha trasportata all'ospedale. 
Pubblicato in 2019
Giovedì, 28 Febbraio 2019 12:26

SOCCORSA ESCURSIONISTA SUL GRAPPA

Crespano del Grappa (TV), 24 - 02 - 19
Nel primo pomeriggio l'elicottero di Treviso emergenza è decollato in direzione del Monte Grappa, a seguito dell'allarme scattato per un'escursionista che si era fatta male in Valle di San Liberale. La donna, una quarantaduenne di Bassano del Grappa (VI), si era infortunata mentre con amici percorreva un sentiero e aveva riportato una probabile distorsione al ginocchio. Individuata e recuperata dal tecnico di elisoccorso dell'equipaggio con un verricello di 30 metri, l'escursionista è stata trasportata fino a Montebelluna e lì affidata all'ambulanza.
Pubblicato in 2019
Giovedì, 28 Febbraio 2019 12:24

DUE INTERVENTI PER IL SOCCORSO ALPINO DI PADOVA

Padova, 24 - 02 - 19
Alle 10.45 circa il 118 di Vicenza ha allertato il Soccorso alpino di Padova per un escursionista che si era fatto male a un piede. M.M., 55 anni, di Vicenza, si era infatti procurato la sospetta frattura della caviglia, mentre con un'altra persona stava percorrendo un sentiero in località San Rocco, sui Colli Berici, nel comune di Arcugnano (VI). Una squadra lo ha raggiunto e caricato in barella, per poi trasportarlo per 200 metri fino alla strada. L'uomo ha quindi deciso di recarsi autonomamente all'ospedale. Passate le 13, la Centrale del Suem di Padova ha nuovamente attivato i soccorritori. Anche in questo caso a seguito del probabile trauma alla caviglia di una donna, che si trovava con amici e familiari non distante dalla Chiesetta di Sant'Antonio, sul Monte della Madonna, Colli Euganei, comune di Teolo (PD). Una volta da lei, la squadra di sei unità le ha stabilizzato la gamba e la ha imbarellata, per sollevarla poi con il sistema del contrappeso per una decina di metri, poiché l'incidente era avvenuto in un tratto ripido. L'infortunata, G.S., 60 anni, di Padova, è stata trasportata per 800 metri a spalla fino alla strada, al Passo delle Fiorine, da dove si è allontanata in autonomia.
Pubblicato in 2019
Giovedì, 28 Febbraio 2019 12:23

SOCCORSO ESCURSIONISTA INFORTUNATO

Borca di Cadore (BL), 23 - 02 - 19
Alle 11.30 circa il Soccorso alpino della Val Fiorentina è stato allertato per un escursionista infortunatosi appena sopra Malga Fiorentina, dove si trovava con alcuni amici. Una squadra ha raggiunto con il quad il giovane, M.F., 27 anni, di Padova, che, messo male un piede, aveva riportato una possibile distorsione. Dopo averlo caricato a bordo, i soccorritori lo hanno trasportato fino all'ambulanza che lo ha accompagnato ad Agordo.
Pubblicato in 2019
Giovedì, 21 Febbraio 2019 14:43

SCIVOLA SUL SENTIERO

Erbezzo (VR), 17 - 02 - 19
Poco prima delle 12 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona, per un'escursionista infortunatasi dopo essere scivolata sul ghiaccio, mentre con il marito e un amico percorreva il Vajo dell'Anguilla. La donna, M.R., 54 anni, di Verona, che si trovava all'altezza dell'incrocio tra il sentiero numero 251 e il sentiero numero 249, è stata raggiunta da una squadra che le ha prestato le prime cure immobilizzandole un piede, a seguito del probabile trauma alla caviglia riportato, e la ha caricata nella barella. I soccorritori la hanno quindi trasportata a spalla per circa due ore fino in località Tonghe di Sotto, dove attendeva l'ambulanza per accompagnarla all'ospedale.
Pubblicato in 2019
Giovedì, 21 Febbraio 2019 14:37

SCIVOLA SUL GHIACCIO

Cogollo del Cengio (VI), 16 - 02 - 19
Attorno alle 15.20 il Soccorso alpino di Arsiero è stato allertato per un incidente sul Monte Cengio. Poco sotto un pianoro a circa 1000 metri di quota, infatti, un'escursionista era scivolata dal sentiero ghiacciato, ruzzolando per una ventina di metri e fermandosi priva di sensi addosso a una pianta. Una ventina di soccorritori, compreso un sanitario, che stavano prendendo parte a un addestramento si è portata sul posto, mentre sopraggiungeva l'elicottero di Verona emergernza. Sbarcati con il verricello il personale medico e il tecnico di elisoccorso, all'infortunata, che aveva riportato un probabile trauma cranico, sono state prestate le prime cure. Una volta caricata in barella, la donna, M.R., 55 anni, di Marano Vicentino (VI), è stata trasportata dai soccorritori in un punto più agevole per l'imbarco. L'eliambulanza l'ha quindi accompagnata all'ospedale di Santorso. Le squadre sono poi rientrate assieme all'amica e al cagnolino che si trovavano con l'escursionista al momento della caduta.
Pubblicato in 2019
Giovedì, 21 Febbraio 2019 14:34

MALORE SUL MONTE SUMMANO

Piovene Rocchette (VI), 15 - 02 - 19
Alle 11 circa la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Schio per un escursionista colto da malore, mentre con un amico stava risalendo il Monte Summano. Ottenute le coordinate Gps del punto in cui si trovavano i due, grazie all'applicazione di geolocalizzazione per smartphone, una squadra si è avvicinata il più possibile in fuoristrada, per poi proseguire a piedi e in una ventina di minuti raggiungere località Mardifaia, dove si trovava l'uomo D.S., 67 anni, di Schiavon (VI). Ai soccorritori si è presto affiancato il personale medico dell'elicottero di Verona emergenza, atterrato nelle vicinanze, che ha prestato le cure più urgenti all'escursionista. Una volta imbarellato, l'uomo è stato quindi trasportato all'eliambulanza, decollata in direzione dell'ospedale di Santorso.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 11 Febbraio 2019 16:25

SCIVOLA PER 200 METRI, ILLESO

Cison di Valmarino (TV), 09 - 02 - 19
Verso mezzogiorno e un quarto il 118 ha allertato il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane per una persona scivolata nella zona sotto il Bivacco dei Loff, versante Cison di Valmarino. L'allarme era stato lanciato inizialmente da alcune persone che ne sentivano i richiami, poi anche la Centrale operativa era riuscita a stabilire un contatto con l'uomo, solo però attraverso messaggi. Non riuscendo a risalire al punto in cui si potesse trovare, l'elicottero di Treviso emergenza ha trasportato in quota le squadre che hanno iniziato la ricerca finché, prima a voce, poi vedendolo, i soccorritori non sono riusciti a individuarlo. L'escursionista, G.L., 49 anni, di Vittorio Veneto (TV), probabilmente uscito dal sentiero, era scivolato sul ripido pendio erboso, riuscendo a fermarsi circa 200 metri più sotto, prima di alcuni salti di roccia. Fornite le coordinate all'equipaggio, l'eliambulanza ha recuperato utilizzando il verricello l'uomo, che non aveva fortunatamente riportato conseguenze, e lo ha trasportato fino alla piazzola di Castelbrando. Le squadre sono quindi rientrate.
 
Pubblicato in 2019
Mercoledì, 06 Febbraio 2019 10:48

INFORTUNIO TRA GLI ALBERI ABBATTUTI

Alpago (BL), 31 - 01 - 19
Durante una passeggiata lungo la strada che da Campon porta a Pian Rosada, nell'attraversare un tratto con gli alberi abbattuti a seguito del maltempo di ottobre, un'escursionista ha messo male un piede superando un ostacolo e si è procurata un sospetto trauma al ginocchio. Attorno alle 15 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino dell'Alpago, che con una squadra ha raggiunto il luogo dove si trovava l'infortunata assieme al compagno. Arrivato sul posto, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha poi calato con un verricello di 40 metri il tecnico di elisoccorso. Stabilizzata, la donna, M.C., 47 anni, di Udine, è stata recuperata con la stessa modalità dall'eliambulanza, supportata dai soccorritori, per essere poi trasportata all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2019
Martedì, 29 Gennaio 2019 15:43

MALORE DURANTE UN'ESCURSIONE

Gallio (VI), 27 - 01 - 19
Attorno alle 11.30 il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato per un'escursionista colta da malore, mentre con il compagno stava facendo una passeggiata sulla strada che scende verso Campocavallo, utilizzata per il tracciato della pista di fondo. Due squadre sono partite con i fuoristrada da Campomulo e hanno raggiunto la ragazza, C.S., 30 anni, di Cartigliano (VI), che, sentitasi poco bene, aveva perso i sensi forse a causa del freddo ed era stata accudita e coperta con teli termici, anche grazie al supporto di alcuni passanti. Presa in carico dai soccorritori, l'escursionista, che nel frattempo si era ripresa, è stata fatta salire a bordo di una jeep e accompagnata a Campomulo, dove attendeva l'ambulanza diretta all'ospedale di Asiago per i controlli del caso.
Pubblicato in 2019
Pagina 2 di 39

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.