2018

Lentiai (BL), 18 - 10 - 18
È stata purtroppo ritrovata senza vita S.P., 58 anni, di Lentiai (BL), le cui ricerche erano partite nella notte, dopo che la donna non aveva fatto rientro nella propria abitazione a Stabie. Si trovava vicino a una casera, non distante da casa. Una volta ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma ricomposta e imbarellata è stata trasportata dai soccorritori fino alla strada, per essere affidata al carro funebre. Erano presenti il Soccorso alpino di Feltre, i Vigili del fuoco e i carabinieri.
Feltre (BL), 18 - 10 - 19
Questa notte attorno all'una il Soccorso alpino di Feltre è stato allertato per avviare le ricerche di una donna, S.P., 58 anni, non rientrata nella propria abitazione, a Stabie di Lentiai, dopo essere uscita ieri durante la giornata per un giro a piedi. I soccorritori, presenti anche le unità cinofile, stanno perlustrando le zone  attorno all'abitazione. Sul posto anche i Vigili del fuoco e i carabinieri.
 
Calalzo di Cadore (BL), 17 - 10 - 18
Ieri sera verso le 21 il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato allertato per un escursionista in difficoltà al rientro da una camminata al Rifugio Chiggiato. Una squadra si è portata in Val d'Oten e ha illuminato con un faro il versante tagliato dal sentiero. Fortunatamente l'uomo, un turista straniero di 69 anni, ha risposto accendendo la sua pila e permettendo di essere localizzato. I soccorritori lo hanno quindi raggiunto nel punto dove, perso l'orientamento, era uscito dalla traccia fermandosi in un punto scosceso. Riportato sul sentiero, l'escursionista è stato riaccompagnato a valle. L'intervento si è concluso alle 23.40 circa.
Borso del Grappa (TV), 15 - 10 - 18
A mezzogiorno e mezza circa il 118 è stato allertato per una vela precipitata all'altezza del 14° tornante della Strada Giardino. Sul posto sono stati inviati il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa e il Suem di Crespano. Inoltratisi per circa 300 metri nel bosco, i soccorritori hanno rinvenuto il parapendio rimasto sospeso tra gli alberi a 15 metri dal suolo. Appurato che il pilota, T.G.R., 43 anni, polacco, era incolume, l'uomo è stato raggiunto con tecniche da treeclimbing, assicurato e calato al suolo.
Belluno, 14 - 10 - 18
L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto lungo il sentiero numero 853, tra Bivacco Palia e Casera Ere, nel comune di San Gregorio nelle Alpi, per un escursionista che era caduto e aveva sbattuto il volto. A.R., 35 anni, di Mel (BL), che si trovava con una coppia di amici, è stato recuperato con un verricello di 30 metri e trasportato all'ospedale di Belluno. Successivamente l'eliambulanza è volata a Cortina d'Ampezzo, all'uscita della Ferrata degli alpini sul Col dei Bos, per una turista austriaca colta da malore. La donna, K.B., 52 anni, è stata imbarcata sempre con il verricello e accompagnata al San Martino per i controlli del caso. L'elicottero è poi stato inviato a Domegge di Cadore, sugli Spalti di Toro. Scendendo da Forcella Segnata un escursionista era caduto sulle rocce procurandosi probabili trauma alla gamba e a un braccio. Recuperato dall' equipaggio, C.G., 44 anni, di Pocenia (UD), è stato portato all'ospedale di Belluno. Infine una squadra del Soccorso alpino della Val di Zoldo ha raggiunto con la jeep un'escursionista che si era slogata una caviglia scendendo dal Coldai verso Malga Pioda e la ha riaccompagnata a valle.
 
Belluno, 14 - 10 - 18
Questa mattina prima delle 8 il 118 è stato allertato per una persona precipitata in Val Canzoi, nel comune di Cesiomaggiore. La Centrale del Suem ha inviato l'elicottero di Pieve di Cadore e il Soccorso alpino di Feltre. Dopo una quarantina di minuti di cammino, i soccorritori sono arrivati sul luogo dell'incidente, dove con un verricello di 30 metri sono stati sbarcati medico e tecnico di elisoccorso. Purtroppo non c'è stato nulla da fare, se non constatare il decesso di A.D.N., 62 anni di Cesiomaggiore (BL). L'uomo si trovava con il fratello e un gruppo di cacciatori in località Sant'Eustachio, quando era scivolato nel bosco su un pendio scosceso, ruzzolando per un centinaio di metri e riportando traumi fatali. A dare l'allarme, il fratello subito sceso da lui. Una volta ricomposta, la salma è stata recuperata dall'eliambulanza utilizzando un verricello, per essere trasportata sulla strada e affidata al Soccorso alpino. Ad Auronzo di Cadore alle 7.45 alcuni escursionisti si sono imbattuti in un uomo gravemente ferito lungo il sentiero numero 101, non distante dal Rifugio Auronzo. Non si sa se a causa di un malore, A.L.F., 74 anni, di Auronzo di Cadore (BL), era scivolato da una traccia sul ghiaione soprastante finendo sul sentieri. Sbarcato nelle vicinanze, il personale medico dell'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano ha solamente potuto procedere con la constatazione del decesso. La salma è stata portata fino al Rifugio Auronzo. Sul posto anche i soccorritori del Sagf. 
Sant'Anna d'Alfaedo (VR), 13 - 10 - 18
Attorno a mezzanotte la Prefettura ha chiesto l'intervento del Soccorso alpino di Verona, per riprendere le ricerche del diciassettenne veronese di cui non si hanno più notizie da giovedì, quando non è rientrato a casa a Sant'Ambrogio di Valpolicella. Da approfondimenti, il giovane sarebbe stato visto alla stazione dei treni di Verona Porta Nuova attorno alle 15.30 di giovedì. Successivamente una testimonianza lo vorrebbe alle 19.30 dello stesso giorno a Grezzana. L'ultima segnalazione invece lo indicava ieri mattina alle 10.30 nel paese di Vagimal sulla Pedemontana. Ed è lì che questa notte le squadre hanno effettuato sopralluoghi, perlustrando la rete viaria fino alle 3.30. I soccorritori si stanno adesso nuovamente portando sul posto per mettersi a disposizione ed effettuare nuove battute.
Borso del Grappa (TV), 12 - 10 - 18
Attorno alle 14.30 l'elicottero di Treviso emergenza è volato sul Monte Grappa, per un parapendio precipitato su un prato a Campo Croce poco dopo il decollo. Sbarcati più sopra, personale medico e tecnico di elisoccorso sono scesi per circa 200 metri a piedi e hanno prestato le prime cure alla pilota, una donna tedesca di 63 anni, che aveva riportato un probabile politrauma. Imbarellata, l'infortunata è stata trasportata all'eliambulanza decollata in direzione dell'ospedale di Treviso.
Sant'Ambrogio di Valpolicella (VR), 12 - 10 - 18
Poiché da approfondimenti il diciassettenne, la cui scomparsa di ieri da casa ha fatto partite le ricerche, è stato visto prendere l'atobus da Sant'Ambrogio di Valpolicella e scendere alla stazione di Verona Porta Nuova, per quanto di competenza il Soccorso alpino di Verona interrompe il proprio intervento. 
Sant'Ambrogio di Valpolicella (VR), 12 - 10 - 18
Le squadre del Soccorso alpino di Verona stanno intervenendo in supporto ai Vigili del fuoco nelle ricerche di un ragazzo di 17 anni, non rientrato ieri a casa a Sant'Ambrogio di Valpolicella. I soccorritori perlustreranno l'area attorno all'abitato. 
Malcesine (VR), 10 - 10 - 18
Passate le 15 l'elicottero di Verona emergenza è intervenuto lungo il sentiero del Ventrar, sul Monte Baldo, per una giovane escursionista che si era sentita poco bene a seguito di una crisi di panico. La giovane, una diciottenne tedesca, era partita da un quarto d'ora assieme a una ventina di coetanei e ai loro accompagnatori, ma lungo la discesa aveva manifestato malessere dovuto alla paura. L'elimabulanza ha sbarcato nelle vicinanze medico e tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio, utilizzando un verricello. Dopo averne verificato le condizioni, la ragazza è stata recuperata assieme al medico sempre con il verricello, mentre il tecnico di elisoccorso riaccompagnava la comitiva in cresta all'arrivo della funivia. La giovane è stata poi trasportata all'ospedale di Peschiera per i controlli del caso.
 
Torri del Benaco (VR), 09 - 10 - 18
È appena stata ritrovata dai soccorritori lungo un sentiero dietro la sua abitazione la sessantanovenne scomparsa questa mattina dalla propria  casa di villeggiatura a Crero. Una squadra si sta sincerando delle sue condizioni che appaiono buone, in ogni caso arriverà in via precauzionale un'ambulanza per le opportune verifiche.
Torri del Benaco (VR), 09 - 10 - 2018
È di Verona, e non di nazionalità tedesca, la donna scomparsa questa mattina dalla casa di villeggiatura a Crero, dove si trovava assieme al marito. Morena Maria Bellero, 69 anni, al momento di allontanarsi dal giardino della propria abitazione indossava jeans blu, una felpa grigia e scarpe nere. Chiunque la abbia vista è pregato di informare i carabinieri.
Torri del Benaco (VR), 09 - 10 - 18
Alle 18.20 è stato richiesto l'intervento del Soccorso alpino di Verona per prendere parte alla ricerca di una turista tedesca, scomparsa questa mattina da località Crero. La donna, sessantanovenne, era nel giardino della casa di villeggiatura dove sta passando le vacanze con il marito, quando si è allontanata non facendo più ritorno. I soccorritori stanno perlustrando i sentieri sopra l'abitato. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri. 
Tregnago (VR), 08 - 10 - 18
Ieri nel tardo pomeriggio il Soccorso alpino di Verona è stato attivato per prendere parte, assieme ai Vigili del fuoco, alle ricerche di un cacciatore di 27 anni scomparso dalla mattina in località Finetti sopra l'abitato di Tregnago. Il giovane, che si trovava con altre persone, si era allontanato con il suo cane dalla postazione fissa senza fare ritorno, mentre il suo cellulare continuava a suonare libero. Le squadre si sono portate sul posto e hanno avviato le ricerche attorno all'altana e nei luoghi abitualmente frequentati, per poi verificare fino a notte fonda i punti indicati dal drone dei Vigili del fuoco di Trento. Questa mattina alle 6.30 la ricerca è ripresa con il contributo delle associazioni di Protezione civile della provincia. Alle 9.30 è poi arrivata la notizia che il giovane aveva chiamato e si trovava alla chiesa di Finetti. Dal suo racconto, era scivolato e, sbattuta la testa, aveva perso i sensi. L'allarme è quindi rientrato.
Borso del Grappa (TV), 08 - 10 - 18
Passato mezzogiorno il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, per un parapendio precipitato tra gli alberi all'altezza del quarto tornante della Strada Giardino. Una volta sul posto, la squadra ha verificato assieme al personale sanitario del Suem di Crespano che il pilota, M.S.S., 39 anni, tedesco, rimasto sospeso con la vela a un metro da terra, era riuscito a liberarsi dai vincoli e a scendere aiutato dagli amici. L'uomo è stato controllato in via precauzionale dall'ambulanza. Contemporaneamente l'elicottero di Treviso emergenza ha sorvolato la zona a seguito di un ulteriore allarme per una vela tra gli alberi, salvo poi appurare che si trattava della stessa. 
 
Pagina 1 di 28

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.