ALPINISTI TRAVOLTI DA VALANGA SOTTO CIMA BURELONI

Scritto da
Trento, 26 - 05 - 18
Alle 11.10 il 118 di Trento ha chiesto l'intervento dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, in supporto alle due eliambulanze trentine impegnate nel recupero di tre alpinisti investiti da una valanga sotto Cima Bureloni. I tre stavano risalendo verso forcella Bureloni quando è avvenuto il distacco che li ha travolti trasportandoli più sotto, senza seppellirli, ma facendo loro riportare diversi traumi. L'elicottero di Pieve di Cadore ha sbarcato in hovering il proprio personale medico e il tecnico di elisoccorso a circa 2.200 metri di quota, dove un'equipe sanitaria e il tecnico trentino stavano già operando.  Uno degli infortunati, D.S., 55 anni, di Montecchio Maggiore (VI), era già stato caricato in barella, con un sospetto politrauma, ed è quindi stato recuperato con il verricello per essere trasportato all'ospedale di Treviso. Mentre si concludevano le manovre sanitarie per procedere poi al trasferimento nelle strutture ospedaliere, uno degli elicotteri trentini ha anche provveduto al recupero di un altro gruppo di alpinisti. Questi avevano chiesto aiuto poiché non si fidavano a scendere in quanto si trovavano sulla cima, poco distanti dal punto in cui era appena avvenuto il distacco di una seconda valanga, senza fortunatamente conseguenze.

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.