ALPINISTI IN DIFFICOLTÀ SULLA CRODA BIANCA

Scritto da
Calalzo di Cadore (BL), 24 - 09 - 17
Verso le 10.30 il Soccorso alpino, Stazioni di Centro Cadore e Pieve di Cadore, è intervenuto per andare incontro a due alpinisti in difficoltà sulla Croda Bianca e assicurarsi il loro rientro senza problemi. Partiti ieri mattina dal Rifugio Baion, i due rocciatori, V.C., 38 anni, e O.B., 37 anni, entrambi di Maser (TV), hanno scalato la Via Cadorin - Scandolin sulla parete est della Croda Bianca, ma incontrate difficoltà sulla fase finale, non sono scesi dalla normale, hanno bensì iniziato a calarsi con le doppie dalla via di risalita. Arrivati a 2.400 metri di quota, ormai prossimo il buio, hanno deciso di fermarsi su una cengia protetta da un tetto di roccia e di passare la notte lì, dopo aver avvertito il gestore del Rifugio. Questa mattina, quando ha cominciato a nevischiare, hanno ricontattato il gestore e sono stati messi in contatto diretto con i soccorritori. È stato così deciso che, mentre i due alpinisti riprendevano le calate, i soccorritori, una quindicina, sarebbero andati loro incontro. Verso le 13 le squadre sono arrivate alla base della parete, li hanno ritrovati e con loro sono rientrati in Rifugio.

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.